Associazione diversa/mente
Via G. Massarenti 35/2
40138 Bologna
Tel. 051.307.049
Cell. 348.325 33 66
C.F. 02092041207
e-mail:
diversamente.bologna
@gmail.com

Tutte le News mese per mese

‘Le supplici’ di Eschilo, ieri ed oggi: 28 e 29 ottobre si riaccendono i classici al CostArena di Bologna

Riascoltare la voce del teatro classico per affrontare i temi che assillano la nostra soggettività e il nostro mondo comune, raccontare le storie che vengono dal passato per comprendere il presente: è con questo spirito che riaccendiamo il classico.

Le supplici di EschiloNel 2015, nella spettacolare cornice del teatro greco di Siracusa, sono andate in scena Le supplici di Eschilo, con la regia di Moni Ovadia. Nelle Supplici le cinquanta figlie di Danao sbarcano in terra greca, fuggendo dai loro cugini che pretendono di averle come mogli. Nel recinto sacro, dove per antica consuetudine il supplice è inviolabile, raccontano la loro storia al re di Argo. Il re è incerto: tradire il legame di ospitalità e, quindi, la legge degli dei, o andare incontro a guerra certa con gli Egizi? Egli decide infine di sottoporre la questione all’assemblea cittadina. La supplica delle Danaidi sarà accolta, le donne ospitate e la legge divina rispettata, pur davanti alla prospettiva della guerra. La centralità dei valori di ospitalità e di democrazia, la tragedia dell’erranza, della paura, della violenza, l’amore per ciò che è straniero – che si tratti di donne, lingue, culture, dell’Altro … o della nostra stessa intimità… tutto questo abbiamo letto nelle Supplici e vogliamo raccontare. Partiremo dall’oscura lontananza del mito e dalla tragedia di Eschilo; poi ci volgeremo al presente, alla lettura che ne dà Moni Ovadia, fino al dramma di chi, oggi come ieri, vaga nel Mediterraneo alla ricerca di un luogo dove vivere.

PROGRAMMA

28 e 29 settembre 2017 c/o CostArena, via Azzo Gardino 48 – Bologna:

Sabato 28 ottobre 2017 ore 17 – 23

h 17 Antonella Cosentino: Le Supplici di Eschilo

h 18 Raffaele Riccio: Le radici mitologiche e antropologiche delle Supplici

h 19-20 Intervallo Piccoli assaggi di tre culture: greca, araba, siciliana

h 20 Angela Peduto: La riattualizzazione delle Supplici a Siracusa nella lettura di Moni Ovadia

h 21 Francesca Cavalieri e Christian D’Andrea: Immigrazione nell’Europa d’oggi: quali diritti? quali risposte? quali prospettive?

h 22 Discussione con il pubblico

Partecipano gli attori Laura Grossi, Rossana Di Stefano, Saverio Mazzoni.

Nella giornata di sabato è previsto un buffet, al costo di 8 euro a persona. È richiesta prenotazione scrivendo una mail all’indirizzo prenotazionesupplici@gmail.comtelefonando al numero  331 5835466.

Domenica 29 ottobre 2017

h 17 proiezione delle Supplici:  sarà proiettata in forma integrale la rappresentazione delle Supplici di Eschilo andata in scena al Teatro Greco di Siracusa nel maggio 2015, con regia di Moni Ovadia. La proiezione è riservata esclusivamente agli studenti e ai docenti.

Riaccendiamo il classico è un’iniziativa di officinaMentis, realizzata in collaborazione con il liceo Enrico Fermi di Bologna, il liceo Giordano Bruno di Budrio e il CostArena di Bologna. E’ sostenuta dall’associazione diversaMente e da Ten Teatro. Si ringrazia la fondazione INDA per la concessione a scopo didattico di materiale proveniente dai suoi archivi.

Qui la locandina dell’evento: locandina-riaccendiamo-il-classico

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>