Associazione diversa/mente
Via G. Massarenti 35/2
40138 Bologna
Tel. 051.307.049
Cell. 348.325 33 66
C.F. 02092041207
e-mail:
diversamente.bologna
@gmail.com

Tutte le News mese per mese

Ciclo di seminari “Al di là e al di qua dei confini” sugli attuali fenomeni migratori (Bologna, Febbraio-Aprile 2018)

L’Associazione Diversa/mente organizza per l’anno 2018 quattro seminari di approfondimento degli attuali fenomeni migratori con particolare riferimento alla richiesta di aiuto umanitario e di asilo.

Per tentare di comprendere alla radice tali fenomeni, è necessario un ripensamento critico delle nostre narrazioni sulla migrazione, delle nostre modalità di trattare la differenza culturale e una messa a fuoco degli scenari sociali, politici ed economici in cui le vite di milioni di persone, le vicissitudini delle loro identità, dei loro legami familiari e sociali prendono forma.
La clinica non si sottrae a un tale ripensamento ed è chiamata a interrogarsi per almeno due ordini di ragioni: La prima concerne l’attribuzione di senso e la possibilità di realizzare una diagnosi non “fallace” del disagio psichico (A. Kleinman); la seconda è una ragione epistemologica, riguarda la nostra relazione con l’alterità e in particolare il ruolo che attribuiamo alle teorie e ai concetti di altre culture.

Quale statuto attribuiamo agli spiriti dell’acqua, ai rituali di possessione, al vudù? Quanto siamo disposti ad “assumerli per intero” (R. Beneduce) e a considerarli veri e propri dispositivi teorici per pensare la realtà, trasformarla e renderla utilizzabile per l’individuo? O quanto, al contrario, tendiamo a ridurli a sintomi (di isteria, di bouffée deliranti) o tutt’al più a trattarli come credenze che devono essere superate e dissolte una volta entrate a contatto con le nostre categorie culturali?

Ci interrogheremo anche sulla relazione di aiuto nei confronti dei richiedenti asilo che le attuali normative e politiche di assistenza contribuiscono ad attivare. Tale relazione è spesso improntata all’assistenzialismo (mettere l’altro in una posizione di vittima passiva) e alla medicalizzazione (riduzione delle sofferenze e delle tragedie vissute dai richiedenti asilo a sintomi psichiatrici considerati universali e individuali) rischiando di ridurre le capacità di resilienza delle persone assistite e di trasformare la violenza politica e la sofferenza collettiva in malattia individuale.

Leeuwarden - Tegeltableau Escher di Bouwe Brouwer.jpg

I seminari  si terranno da febbraio ad aprile 2018 presso il Centro CostArena, in Via Azzo Gardino 48, Bologna e sono organizzati dall’Associazione Diversa/mente, con il patrocinio dell’Associazione Sopra i Ponti e con la partecipazione tra i tanti di Roberto Beneduce e Simona Taliani dell’Associazione Frantz Fanon di Torino, A. Romagnoli e G. Gozzi dell’Università di Bologna.

 

Iscrizioni aperte dall’8 gennaio 2018.

Per iscriversi, inviare una email all’indirizzo: diversamente.bologna@gmail.com (oggetto: Iscrizione ai seminari “Al di là e al di qua dei confini”). Nella risposta verrà inviato il format per l’iscrizione e le informazioni necessarie.

Iscrizione ai quattro seminari (posti a disposizione limitati): € 65 + tessera associativa all’Associazione Diversa/mente (€ 35).
Per studenti (fino a 15 posti): partecipazione gratuita ai seminari. È comunque richiesta l’iscrizione all’Associazione.

In allegato il programma dei seminari, qui:

 

locandina-def-seminari-al-di-la-e-al-di-qua-dei-confini

 

2 comments to Ciclo di seminari “Al di là e al di qua dei confini” sugli attuali fenomeni migratori (Bologna, Febbraio-Aprile 2018)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>